Artrosi: Cos’è, Cause e Come Si Cura

artrosi cos’è cause e come si cura

Artrosi: Cos’è, Cause e Come Si Cura – Con il termine artrosi, ci riferiamo a una malattia di tipo degenerativo che colpisce le articolazioni.

Nello specifico, facciamo riferimento a una patologia che comporta dolori e riduzione dei movimenti. Si tratta di una malattia piuttosto diffusa nella popolazione, tanto da colpire circa il 10% dei soggetti adulti e il 50% circa dei soggetti al di sopra dei 60 anni.

Questa patologia, interessa maggiormente determinate articolazioni del corpo umano, come le spalle, le anche e le ginocchia, ossia le strutture anatomiche fatte di muscoli, tendini e legamenti, che ci permettono di fare i movimenti. Più nello specifico, l’artrosi colpisce la cartilagine.

Dunque, se le nostre articolazioni non funzionano bene, la nostra capacità di movimenti viene ridotta al minimo, di conseguenza, si possono manifestare dolori articolari, in alcuni casi più frequenti e più dolorosi.

dolore artrosi

Dunque, si tratta di una malattia di tipo cronico e degenerativa, che provoca graduali cambiamenti nelle strutture anatomiche.

Generalmente, questa malattia può manifestarsi a qualsiasi età.

Quando parliamo di artrosi primaria, questa può manifestarsi in età adulta, ossia verso i 40 o 50 anni.

Mentre, se parliamo di artrosi secondaria, facciamo riferimento a una patologia che colpisce soggetti dai 60 anni in su, e avviene a causa dell’invecchiamento naturale della cartilagine.

Durante tutta la nostra esistenza, infatti, le nostre articolazioni compiono moltissimi movimenti, e ciò può portare a un naturale consumo della cartilagine che protegge le articolazioni stesse.

In determinati casi, l’artrosi, sia primaria che secondaria, può colpire persino persone al di sotto dei 40 anni. In casi del genere, però, la malattia si manifesta in seguito a traumi provocati da incidenti oppure da brusche cadute.

Cause Artrosi

Molteplici sono i fattori di rischio che predispongono alcuni soggetti a sviluppare l’artrosi, tra questi vi è la sedentarietà, posture scorrette e l’obesità. Un valido rimedio per contrastare i sintomi iniziali, è l’attività fisica che permette alle ossa di essere sempre attive e alla muscolatura di tonificarsi al meglio.

Tuttavia, per evitare che la situazione peggiori, è opportuno evitare di fare attività sportive intense, che mettano sotto sforzo le articolazioni. Le attività da evitare sono: calcio, equitazione, corsa, sci, alpinismo, tapis roulant ecc.

Anche l’alimentazione gioca un ruolo fondamentale sull’artrosi. È opportuno evitare alimenti grassi, troppo acidi, zuccherati e poveri di vitamine e minerali.

Quindi, bisogna preferire cibi nutrienti ricchi di minerali e vitamine che aiutino l’intero organismo a funzionare al meglio. È preferibile consumare alimenti ricchi di Omega3, che favoriscono l’azione antinfiammatoria. Infine, si consiglia anche di consumare almeno 2 litri di acqua al giorno, in modo da ridurre l’acidità causata dall’infiammazione.

Artrosi e Artrite: Cosa è, Differenze

Il più delle volte, alcune persone tendono a confondere queste due patologie, che sebbene abbiano più o meno le stesse caratteristiche, e siano entrambe malattie di tipi degenerativo, si differenziano molto tra di loro.

Quando parliamo di artrosi, dunque, facciamo riferimento a una patologia di tipo degenerativo che colpisce le articolazioni.

La causa dell’artrosi è dovuta all’usura della cartilagine delle articolazioni. I sintomi dono piuttosto dolorosi e si localizzano in particolar modo nell’articolazione.

Con il termine artrite, invece, ci riferiamo a una malattia infiammatoria autoimmune di tipo cronico.

L’artrite, però, non presenta cause specifiche, e inoltre, si può manifestare a qualsiasi età. Generalmente, questa patologia si sviluppa nelle articolazioni di mani, polsi, piedi e caviglie in maniera bilaterale. Questa patologia, presenta sintomi ben diversi dall’artrosi, e tra questi vediamo:

  • dolore;
  • rigidità delle articolazioni;
  • tumefazioni.

Sintomi dell’Artrosi

Come abbiamo appena visto, l’artrosi è una patologia di tipo degenerativo delle articolazioni, che si differenzia dall’artrite e, che colpisce in età adulta.

Come ogni altra malattia, anche l’artrosi si manifesta con dei sintomi bene specifici, primo tra tutti è il dolore alle articolazioni. Il dolore, però, non è costante ma si accentua specialmente in determinate situazioni:

  • in seguito a un eccessivo sforzo fisico;
  • mentre si muove l’articolazione;
  • a causa di un prolungato riposo dell’articolazione, come per esempio quando si viene ingessati.

Ovviamente, l’artrosi si caratterizza per altri sintomi e non solo per il dolore articolare. Infatti, un altro fra i principali sintomi di questa patologia, è proprio la mobilità dell’articolazione colpita. Se, per esempio, si soffre di artrosi dell’anca, è possibile che vi sia una minore usabilità dell’articolazione e, persino l’impossibilità di fare determinati movimenti.

artrosi

Con il tempo, tuttavia, l’artrosi può peggiorare, specialmente se non trattata fin da subito, e portare a un progressivo peggioramento della qualità della vita.

In casi del genere, dunque, se non trattata tempestivamente, l’artrosi può portare persino alla netta riduzione del movimento dell’articolazione stessa.

Trattandosi di una patologia degenerativa che interessa le articolazioni del nostro corpo, apporta infiammazione delle articolazioni stesse che vengono colpite.

Essendo organi statici, le ossa devono articolarsi tra di loro, in modo da poterci permettere di fare movimenti. Le articolazioni mobili, dunque, sono formate da cartilagini, da uno spazio al cui interno è presente il liquido sinoviale, da una capsula articolare e da tendini.

A causa dell’usura di tali elementi e alla loro infiammazione, dunque, si manifesta dolore all’articolazione e, in alcuni casi, anche rigidità dell’articolazione che viene colpita.

Cure e Rimedi Naturali per l’Artrosi

Molteplici sono le cure e rimedi di tipo naturale, con i quali è possibile trattare l’artrosi. Nella fase iniziale della malattia, è possibile trattare l’artrosi con dei rimedi naturali e poco invasivi, che permettono il rallentamento dell’avanzamento della malattia stessa. Inoltre, con i rimedi naturali per i primi stadi di artrosi, è possibile anche tenere sotto controllo i dolori che provoca.

Dunque, i rimedi naturali migliori da adottare, sono cicli specifici di fisioterapia, da abbinare all’assunzione di farmaci analgesici e antinfiammatori. Allo stadio iniziale l’artrosi, inoltre, può essere trattata persino con cure termali e fangoterapia.

Una delle cure più indicate in caso di artrosi, è la terapia iniettiva intra-articolare, che prevede la somministrazione per via venosa, di sostanze lubrificanti come il collagene e l’acido ialuronico, che permettono all’articolazione stessa di poter effettuare movimenti con meno fastidio e dolore.

infiltrazioni artrosi

Tuttavia, se la patologia è in uno stadio avanzato, è possibile che il paziente venga sottoposto a intervento chirurgico rigenerativo, come per esempio, infiltrazioni autologhe di cellule mesenchimali, che stimolano la rigenerazione della cartilagine dell’articolazione usurata.

In stadio avanzato della patologia, inoltre, il medico chirurgo, potrebbe effettuare persino un intervento di artroscopia, in modo da poter ridurre il carco sull’articolazione che è stata colpita dall’artrosi.

Grazie a questo tipo di intervento, dunque, vengono eliminati alcuni dei frammenti mobili delle ossa. In seguito ai danni che sono stati provocati dalla patologia, il chirurgo ortopedico potrebbe persino sottoporre il paziente a una osteotomia. Con questa procedura, si va a migliorare la posizione dell’articolazione, agendo direttamente sull’osso.

Nel caso in cui l’articolazione dovesse essere gravemente danneggiata, senza alcuna possibilità di agire con infiltrazioni, il paziente potrebbe essere sottoposto a un intervento di chirurgia protesica. In questo caso, le protesi sono l’unica soluzione per sostituire capi articolari consumati.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.