Eritema Solare: Cause, Sintomi, Rimedi

eritema solare cause sintomi rimedi

Eritema Solare: Cause, Sintomi, Rimedi – In un articolo precedente abbiamo parlato di ustioni, che a loro volta si caratterizzano da tre diversi gruppi:

  • ustione di I°:
  • ustione di II°
  • ustione di III° o IV°.

Dunque, l’eritema solare può essere definito un’ustione di I°, in quanto si caratterizza da arrossamento della pelle e formazione di bolle sierose.

L’eritema viene provocato da una prolungata esposizione al sole, infatti, in seguito a sei ore trascorse sotto l’esposizione dei raggi solari, è possibile che la pelle subisca un eritema solare.

rimedi contro eritema solare

In seguito all’eritema, dunque, la pelle inizia a lanciare i primi sintomi, proprio perché è stata aggredita in maniera violenta dal sole.

Dunque, se non si prendono i giusti provvedimenti è possibile ustionarsi seriamente.

Prevenire l’eritema solare, dunque, risulta la soluzione ideale per non soffrire in seguito all’abbronzatura.

Sebbene il sole possa essere considerato benevolo per la pelle, in quanto è in grado di sintetizzare la vitamina D e agevolare la crescita del sistema immunitario, in determinati casi può rivelarsi un vero e proprio problema per la salute umana, soprattutto per la pelle, perché potrebbe provocare eritemi solari.

Per quanto riguardano le cure dell’eritema solare, queste non prevedono soltanto l’applicazione di creme specifiche, ma è possibile porre rimedio a tale situazione anche con rimedi casalinghi, che ci permettono di trattare con più efficacia la problematica.

Con il termine eritema solare, dunque, facciamo riferimento a una infiammazione della pelle che presenta arrossamento e bruciore, ma anche prurito, che solitamente si manifesta in seguito a una lunga esposizione ai raggi solari.

L’eritema può essere definito, quindi, come un meccanismo della pelle per potersi difendere dai raggi ultravioletti.

Cause Eritema

Sicuramente, la causa primaria dell’eritema solare è la prolungata esposizione ai raggi solari, che vanno a modificare il DNA del complesso cellulare.

Queste cellule, dunque, vengono considerate dal sistema immunitario come malate cercando di porre rimedio, scatenando l’arrossamento, definito come una vera e propria dermatite.

Dunque, si tratta di un disturbo che viene provocato specialmente alle prime esposizioni solari, ovvero in quel momento in cui la pelle non ha ancora elevate quantità di melanina, per tal motivo non presenta una valida protezione naturale conto i danni provocati dai raggi UV.

Naturalmente, l’eritema solare può essere causato anche in seguito all’esposizione alle lampade solari che si trovano nei saloni estetici.

Quindi, anche in un caso del genere bisogna adottare sempre le giuste precauzioni per prevenire l’eritema solare e l’ustione.

Dunque, possiamo affermare che la prolungata esposizione ai raggi UVB è una delle cause primarie della comparsa dell’eritema, che a sua volta si manifesta come una scottatura dello strato superficiale della pelle.

Sintomi Eritema

Anche l’eritema proprio come l’ustione, si caratterizza da sintomi specifici, come l’arrossamento della pelle, il bruciore, il prurito e persino la formazione di bolle. Inoltre, si avverte una costante sensazione di bruciore sulla pelle, che a sua volta appare molto calda al tatto, e persino dolore.

Inoltre, se oltre all’eritema solare compaiono altri sintomi come febbre, brividi, debolezza e mal di testa, allora vuol dire che si è in presenza di un’insolazione.

Eritema Solare Puntini Rossi

Come abbiamo appena visto, l’eritema solare si manifesta con sintomi ben specifici, che ovviamente sono dovuti alla pelle arrossata e irritata, e in alcuni casi possono essere anche più intensi.

Solitamente, oltre ai vari sintomi dell’eritema solare, è possibile notare sulla pelle dei puntini rossi, che sono causati della prolungata esposizione solare.

Solitamente, i puntini rossi compaiono nei bambini, perché a differenza di un adulto, hanno una pelle più delicata, e infatti, anche dopo soli 20 minuti possono formarsi queste piccole macchie rosse che provocano persino fastidio.

Sia nel caso dei bambini che degli adulti è estremamente importante proteggersi bene, soprattutto durante le prime esposizioni solari, indossando capellini e applicando creme protettive.

sintomi eritema solare

Nel caso dei più piccoli, si consiglia l’applicazione di creme con protezione 50 proprio per evitare la formazione dei puntini rossi.

Se, tuttavia tu abbia adottato tutte le precauzioni più possibili, ma l’eritema non tende e diminuire, puoi utilizzare delle creme lenitive per alleviare i sintomi.

Se, però, sulla pelle si formano anche bolle e vesciche, allora, ti consiglio di rivolgerti al medico che sarà in grado di suggerirti la terapia più adatta nel tuo caso o in quello del tuo bambino.

Nel caso di puntini rossi, è opportuno evitare di effettuare bagni caldi e l’utilizzo di prodotti aggressivi, utilizzando magari oli lenitivi e creme idratanti.

Naturalmente, in seguito alla comparsa di puntini rossi, non bisogna esporsi al sole per almeno qualche giorno.

Eritema Solare Quanto Dura?

Se trattato tempestivamente con i giusti prodotti, l’eritema solare dura all’incirca una settimana, naturalmente però tutto dipende dalla gravità dell’ustione e dalla patologia.

Solitamente, però, sono necessari circa 5 giorni nel caso di eritema superficiale, in seguito a questi giorni però, bisogna adottare le giuste accortezze per evitare di scottarsi ulteriormente:

  • utilizza una crema solare protezione 30/50;
  • metti sempre la crema anche quando non c’è un sole forte;
  • metti la crema anche se resterai poco in spiaggia;
  • utilizza creme idratanti e segui un’alimentazione specifica nel caso in cui tu sia stato colpito da eritema solare;
  • evita di prendere il sole durante le ore solari più forti.

Eritema Solare Viso

Hai preso troppo sole e adesso ti senti ustionato? Sai che trattare la pelle del visto ustionata, in questo caso puoi adottare i giusti accorgimenti?

Prima di tutto, però, bisogna prevenire.

Quindi, se hai intenzione di andare in spiaggia, assicurati di proteggerti con creme specifiche, in modo da evitare l’eritema solare, l’invecchiamento cutaneo e la disidratazione della pelle.

È indispensabile l’utilizzo di una crema solare ad elevata protezione in tutti i casi, soprattutto se si ha una carnagione molto chiara, perché risulta facilmente soggetta a scottature solari. Sei in spiaggia e senti un leggero pizzicore o bruciore della pelle?

La prima cosa da fare per evitare l’eritema solare sul viso, dunque, consiste nel mettersi all’ombra.

Dopo essere rientrato a casa, quindi, puoi trattare l’irritazione con diversi rimedi, come l’applicazione di aloe vera, oppure camomilla ed oli essenziali, che si caratterizzano da proprietà calmanti.

Se l’eritema solare sul viso è abbastanza leggero, ti consiglio di applicare prodotti dalle proprietà lenitive, sgonfianti e rinfrescanti proprio per ridurre l’irritazione della pelle.

Eritema Solare Rimedi Naturali

Diversi sono i rimedi naturali da poter adottare in caso di eritema solare, come l’utilizzo di bende fresche sulla zona interessata, docce fredde e lozioni lenitive da applicare sulla zona interessata. Una buona soluzione può essere l’utilizzo di rimedi casalinghi per alleviare i sintomi provocati dall’eritema solare.

Malva e Camomilla

Tra i rimedi naturali per contrastare l’eritema solare, abbiamo queste due erbe che sono in grado di attenuare i sintomi della scottatura. Per utilizzarle al meglio, ti consiglio di preparare un composto a base di malva, camomilla, farina di fave, un albume d’uovo e un bicchiere di olio. Mescola tutto e applica il composto sulle zone da trattare.

Bicarbonato di Sodio

cause eritema solare

E’ una delle soluzioni ideali per trattare l’eritema solare, in quanto grazie alle proprietà benefiche, permette di alleviare l’arrossamento e il bruciore dovuto all’ustione.

Ti consiglio quindi di versare in un bicchiere 3 cucchiai di bicarbonato e un cucchiaio di acqua.

Dopo aver mescolato per bene il composto e applicalo sulla zona interessata, lascia agire per un’ora e alla fine detergi la zona con acqua tiepida.

Mele e Patate

Le mele e le patate sono un valido rimedio naturale contro le scottature, risultando un toccasana specialmente sugli occhi.

Questo perché la patata e la mela si caratterizzano dall’amido che si contraddistingue da un effetto decongestionante e antinfiammatorio, agendo efficacemente sulla zona arrossata e irritata.

Grazie all’applicazione di due fette molto sottili di patata sugli occhi, è possibile sgonfiare la zona colpita dall’eritema solare.

Pane raffermo

Risulta un’altra valida alternativa per rimediare alle scottature solari.

Questo accade perché il pane, soprattutto se bagnato in acqua, è in grado di restringere i vasi sanguigni che si sono dilatati in seguito alla scottatura e donare alla pelle un effetto rinfrescante.

Per trattare le scottature con il pane raffermo, quindi, ti consiglio di inumidirlo in acqua tiepida o nella camomilla, chiuderlo in un canovaccio e applicarlo sulla zona ustionata.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.