Mal di Schiena Lombare: Come si Manifesta e Come Curarlo

mal di schiena lombare come si manifesta e come curarlo

Mal di Schiena Lombare: Come si Manifesta e Come Curarlo – Il mal di schiena è definito come una sintomatologia dolorosa che può colpire diverse zone della schiena. Il più delle volte, a causa di movimenti bruschi o posizioni errate, è possibile che il dolore si localizza a livello lombare, provocando fastidiosi disturbi.Quando il mal di schiena colpisce la parte bassa della schiena, allora parliamo di lombalgia. Si tratta del tipo di mal di schiena più frequente, sia in forma cronica che in forma acuta. Le cause di questo mal di schiena sono diverse tra loro, tra queste abbiamo posizioni inadeguate, sollevamento pesi, stress e altre condizioni a livello psicologico che possono incidere sul dolore alla schiena.

Cause della Lombalgia

Dunque, abbiamo appena visto che questo tipo di mal di schiena può essere scatenato da diversi fattori come la sedentarietà, posizione inadeguate ecc. Tuttavia, bisogna sapere che, la lombalgia è un problema multifattoriale che comprende diversi aspetti della propria vita e del proprio stile di vita.

Molteplici possono essere le cause della lombalgia, come la mancanza di movimento, lavori pesanti, una postura scorretta e persino la debolezza muscolare. Quando parliamo di postura scorretta, dunque, questa può essere una delle principali cause. Quando, invece, parliamo di debolezza muscolare, in questi casi la lombalgia è provocata appunto da una debolezza a livello della muscolatura lombare e addominale, che non è più in grado di supportare il peso corporeo, soprattutto quando in eccesso, e gli sforzi.

yoga

La causa della lombalgia può essere anche la riduzione della motilità articolare. Infatti, è stato dimostrato che una mancanza di movimento delle articolazioni della schiena, è una delle principali cause del dolore a livello lombare.

La lombalgia può colpire anche se si soffre di curve disarmoniche. Come ben sappiamo, la colonna vertebrale soprattutto nella zona lombare, è fatta in modo da sostenere il peso corporeo, grazie alle particolari curve, che se tuttavia sono deformate, portano alla lombalgia.

Uno dei fattori che può incidere notevolmente sul dolore lombare e quindi, provocare lombalgia, è la disidratazione. Infatti, i dischi invertebrati sono formati da una elevata percentuale di acqua che consente loro di ammortizzare nel modo più corretto. Tuttavia, quando si è disidratati i dischi perdono la percentuale di acqua, si assottigliano e lavorano male, proprio perché non sono ben idratati. Per tal motivo, è possibile soffrire di dolore alla schiena a livello lombare.

È risaputo che il sovrappeso è un fattore scatenante del mal di schiena lombare, poiché il peso in eccesso va a comprimere le vertebre, ma anche la muscolatura e le articolazioni a livello della schiena. In questo modo tutta la schiena si deforma, degenerando i dischi invertebrati e affaticando la muscolatura della schiena. Dunque, si consiglia di seguire sempre un’attenta alimentazione, in modo da non ingrassare eccessivamente e gravare sulla schiena.

L’equilibrio della schiena, inoltre, può essere influenzato anche dal piriforme, ossia un piccolo gluteo posturale che deforma la schiena, provocando la cosiddetta lombalgia.

mal di schiena trattamenti

Persino i fattori psicologici giocano un ruolo piuttosto fondamentale nel mal di schiena. Infatti, fattori come l’ansia, la paura, lo stress eccessivo e persino la depressione, sono in grado di influenzare la muscolatura della schiena, provocando la lombalgia.

Dolore alla parte bassa della schiena

Come accade per ogni altra patologia, anche in questo caso, ovvero quando si ha dolore alla parte bassa della schiena, bisogna rivolgersi a uno specialista, che andrà a diagnosticare la lombalgia. A seconda della diagnosi scaturita, il medio prescriverà una terapia appropriata, in caso di lombalgia acuta, verranno prescritti farmaci antidolorifici e antinfiammatori, persino pomate e iniezioni.

La terapia comprende persino farmaci cortisonici e miorilassanti, che permettono di rilassare la muscolatura contratta e controllare il dolore, specialmente quando è troppo forte.

Per trattare la lombalgia, è possibile anche sottoporsi a massoterapia, ma persino a trattamenti tigger points, ginnastica posturale e manipolazioni, che hanno il compito di alleggerire il dolore. In alcuni casi, è previsto persino l’interventi chirurgico, al quale devono seguire riabilitazione, fisioterapia e rieducazione funzionale.

Dolore lombare: Sintomi e Rimedi

La lombalgia, dunque, colpisce la zona bassa della schiena, provocando in questo modo fastidiosi sintomi, che possono colpire persino le gambe e i glutei. La lombalgia si presenta sia in forma acuta, che si risolve nel giro di pochi giorni, sia in forma cronica.

Spesso, il dolore nella zona lombare, può essere provocato dal colpo della strega, un dolore piuttosto acuto e improvviso, che si manifesta in seguito a un brusco movimento, oppure in seguito al sollevamento di un carico molto pesante. Dunque, il sintomo principale alla zona lombare, è proprio il dolore che in alcuni casi può irradiarsi fino alle gambe e ai glutei.

Fortunatamente, la lombalgia ha rimedi per essere trattata, che possono essere seguiti a casa da soli, oppure tramite professionisti. Se a causa del dolore troppo forte, hai la possibilità di rimediare a questo problema anche da solo. Quindi, per far sì che il dolore si attenuti e la situazione migliori, devi iniziare a muoverti ed evitare di trascorrere la gran parte del tuo tempo a letto. Infatti, se meno ti muovi, peggio starai.

Un altro rimedio da adottare per favorire la guarigione, consiste nell’idratarsi al meglio. L’acqua, è importante per tutto il corpo, specialmente per i muscoli e i dischi intervertebrali, in quanto necessitano di acqua per poter funzionare bene. Un valido rimedio, consiste nell’effettuare dei massaggi con le dita o persino a pungi chiusi, in modo da poter ammorbidire i tessuti della zona interessata. Naturalmente, non bisogna fare pressione, perché sennò il dolore si accentuerebbe maggiormente.

mal di schiena esercizi

Tra i vari rimedi per la lombalgia, ci sono anche i trattamenti professionali, che prevedono metodi e tecniche per alleviare il dolore e decontrarre la muscolatura infiammata. Uno dei rimedi più utilizzato è il massaggio di riflessologia plantare, che permette di trattare il problema in maniera efficace, evitando persino effetti collaterali.

Un altro valido rimedio per trattare la lombalgia, è il massaggio shiatzù, ma anche l’agopuntura e i massaggi facciali. In caso di dolore alla schiena nella parte bassa, è possibile pure effettuare sedute di ginnastica posturale, con la quale si va a migliorare la lombalgia cronica.

Allenare i lombari per evitare il mal di schiena

Grazie al costante allenamento dei muscoli lombari, è possibile evitare di soffrire di mal di schiena acuto e cronico. Gli esercizi fisici preventivi, infatti, sono i migliori da eseguire per prevenire il dolore lombare. In seguito alla fase acuta del problema, è possibile svolgere degli esercizi specifici in modo da evitare di essere colpiti nuovamente da dolori forti. Gli esercizi per i lombari, inoltre, sono ideali per evitare anche la cronicità del disturbo.

Dunque, per prima cosa bisogna alzarsi assolutamente da letto, in quanto i muscoli andrebbero a perdere la loro tonicità, creando dolori maggiori e impossibilità di rafforzarli in seguito. Il primo esercizio da eseguire è di tipo aerobico, una bella passeggiata di 30 minuti è l’ideale per evitare che i muscoli lombari si indeboliscano.

Dopo la camminata, che può durare anche solo 10 minuti, almeno nella fase iniziale, è possibile eseguire esercizi di respirazione, ma anche stretching almeno 3 volte alla settimana. Un altro modo per allenare i lombari, consiste nel rinforzare i muscoli addominali, ossia gli erettori della schiena e, persino i quadricipiti.

Per eseguire tutti questi esercizi, bisogna iniziare stando seduti a terra, poi bisogna eseguire quelli da sdraiati. Di fondamentale importanza sono quelli da fare sul muscolo diaframma. Una cosa molto importante da ricordare durante ogni esercizio, è la postura sempre dritta.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.