Malattie dei denti: quali sono le più comuni?

Malattie dei denti: carie, gengivite, parodontite sono sicuramente le patologie più frequenti, in alcuni casi i rimedi sono piuttosto semplici, per altre patologie più complesse servono interventi più invasivi, ma di base c’è sempre un’igiene orale spesso trascurata…

Prendersi cura regolarmente dei propri denti allontana il rischio di malattie dei denti che possono essere fastidiose e gravi o che, in alcuni casi, possono compromettere la salute dell’arcata dentaria.

Fra le malattie dei denti più comuni ci sono:

  • Carie
  • Ascesso
  • Pulpite
  • Malocclusione
  • Bruxismo

Le malattie del cavo orale sono diverse per gravità e dolore e possono causare non pochi problemi.

Non bisogna dimenticare inoltre i problemi legati ai denti del giudizio che possono essere molto fastidiosi per anni…

Sebbene non si tratti esattamente di una patologia, quella del dente del giudizio è una fra le condizioni più impattanti non solo per il dolore e le problematiche che causa alla dentatura, ma anche per gli effetti negativi sulla salute a livello generale.

Proprio per questo motivo l’estrazione del dente del giudizio – il cui funzionamento può essere approfondito online su siti specializzati come excellencedentalnetwork.com, portale apprezzato per i suoi contenuti informativi sul tema – resta l’opzione più consigliata quando inizia a causare fastidio o modificare l’assetto della dentatura.

Fare regolari controlli aiuta ad allontanare lo spettro delle più comuni malattie dei denti, quindi vediamo quali sono le malattie dentali e quali possono essere le conseguenze.

Malattie dei denti più comuni

Cominciamo da una delle malattie dei denti più comuni e fortunatamente anche più semplici da curare, la carie, patologia che si verifica quando i batteri presenti nella bocca producono placca e tartaro che vanno a danneggiare lo smalto dei denti.

La carie può progredire fino alla polpa e portare alla perdita del dente, quando si hanno delle carie solitamente il dentista interviene con otturazioni o trattamenti canalari.

Fra le malattie dei denti più comuni c’è la gengivite, che causa infiammazione, arrossamento, dolore a contatto con cibi caldi e freddi e sanguinamento.

La causa della gengivite è sempre la placca batterica che si accumula su denti e gengive, ed anche questa non è una patologia da trascurare, poiché può progredire verso la parodontite.

La gengivite si previene con una corretta igiene dentale e con la pulizia dei denti da parte del dentista, che saprà consigliare anche dei trattamenti specifici quando l’infiammazione è già presente (colluttori, dentifrici appositi, …):

SaleBestseller n. 1
SaleBestseller n. 3
Meridol Collutorio, antibatterico, lenisce le gengive irritate, protegge lo smalto, Combatte i batteri della placca, previene il sanguinamento gengivale 400ml
Meridol Collutorio, antibatterico, lenisce le gengive irritate, protegge lo smalto, Combatte i batteri della placca, previene il sanguinamento gengivale 400ml
Proteggi le gengive e rafforza i denti con il collutorio meridol Protezione Completa; Completa la routine di cura delle gengive con questo collutorio
5,89 EUR −0,49 EUR 5,40 EUR

La già citata parodontite (o piorrea) si manifesta quando la gengivite non viene trattata tempestivamente e l’infezione si estende oltre le gengive coinvolgendo l’osso che sostiene i denti.

In questo caso i sintomi riguardano le gengive che diventano gonfie e sanguinanti ed i denti che cominciano a diventare mobili.

Parodontite

La parodontite è una malattia piuttosto grave poiché rischia di provocare danni permanenti ai tessuti di sostegno dei denti e, nei casi più gravi, portare alla perdita dei denti.

Il medico dentista per capire la gravità della malattia può richiedere una radiografia per capire la profondità delle tasche dentali.

Le cure prevedono sedute di detartrasi,la rimozione sotto gengivale di tartaro e placca e, nei casi più gravi, interventi chirurgici per pulire i tessuti e rigenerare l’osso.

Denti sensibili

I denti sensibili sono quei denti particolarmente sensibili al caldo e al freddo, al dolce e all’acido.

Le cause dei denti sensibili possono essere diverse: la malattia che prende il nome di bruxismo, le recessioni gengibali, l’erosione dello smalto o lo sbiancamento eccessivo.

Questa malattia si manifesta con l’esposizione della parte più delicata del dente (la dentina) che contiene numerose terminazioni nervose e, nel caso di dentina esposta, assumere cibi o bevande caldi, freddi, acidi o dolci può provocare un dolore acuto.

I rimedi per i denti sensibili sono sicuramnete un’igiene dentale puntuale ed un bite antibruxismo in caso di bruxismo:

Malocclusione

Fra le malattie dei denti vi è la malocclusione.

Questa, più che una patologia, è una condizione in cui i denti non si incontrano perfettamente quando si chiude la bocca causando dei problemi di masticazione, dolori alla mascella ed usura anomala dei denti.

La malocclusione si cura o si previene con interventi di ortodonzia e/o con eventuali estrazioni dentali.

Ascessi e ulcere della bocca

Gli ascessi e le ulcere della bocca sono delle infezioni batteriche o delle lesioni più o meno estese he si sviluppano all’interno della bocca.

Un ascesso dentale è una infezione batterica che colpisce la radice del dente o che si può manifestare fra la gengiva e il dente causando:

  • Gonfiore
  • Dolore acuto
  • Febbre

Le ulcere sono lesioni più o meno estese che si verificano sulle guance, sulle labbra o sulla lingua e che possono essere causate da vari fattori come stress, traumi o infezioni: un buon colluttorio o farmaci specifici possono favorire la guarigione.

Conclusioni

Abbiamo esaminato le malattie dei denti ed i disturbi dentali più comuni, dalla carie alla gengivite, dalla malocclusione alla parodontite, passando per la sensibilità dentale ed i problemi più o meno gravi che richiedono cure ed interventi più o meno invasivi.

Ricordiamo che una buona e corretta igiene orale quotidiana e visite periodiche dal dentista possono allontanare i rischi legati alle più diffuse malattie dei denti

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.