Rimedi Naturali Gengive Infiammate: Quali sono?

Rimedi Naturali Gengive Infiammate: Quali sono?

Irritazioni, gonfiori, arrossamenti: le gengive sanguinano … Rimedi Naturali Gengive Infiammate: Quali sono? È tempo di reagire prima che una semplice infiammazione peggiori.

Una gengiva rossa, gonfia e sensibile che sanguina facilmente durante la spazzolatura o se mordi una mela è un segno di gengivite.

Il problema dell’infiammazione delle gengive può derivare da un eccesso di placca batterica o addirittura di tartaro. I microbi si depositano sui denti sotto forma di un film incolore, la placca dentale, che contiene una moltitudine di batteri.

Se questa non viene rimossoa con la spazzolatura, questo film si trasforma in tartaro, un deposito ruvido e poroso che si accumula soprattutto tra i denti e, in corrispondenza delle gengive.

Gengive Infiamate Zenzero

E’ molto comune che la gengivite sia dovuta all’uso di sostanze come: tabacco, cannabis e alcol. Ma non solo, può insorgere anche per: stress, gravidanza, menopausa e, alcune malattie come il diabete, nonché con l’assunzione di alcuni farmaci.

Un prodotto usato per trattare l’infiammazione delle gengive è lo zenzero. Questa particolare radice dal sapore speziato ha proprietà antinfiammatorie e antiossidanti, che possono aiutare ad alleviare il problema delle gengive arrossate.

Ingredienti per l’uso dello zenzero per le gengive arrossate:

  • Un pezzetto di zenzero.
  • Un pizzico di sale.

Preparazione e uso:

  • Prendete un pezzo di zenzero trituratelo e lavoratelo fino ad ottenere un impasto morbido.
  • Aggiungete sale e, se necessario, qualche goccia d’acqua per ottenere la consistenza di un impasto non troppo denso.
  • Utilizzare la miscela risultante per massaggiare delicatamente le gengive infiammate.

Gengive Infiammate da Protesi

Anche le persone con protesi dentarie, o chi apparecchi ortodontici, possono essere maggiormente colpiti dal problema delle gengive rosse e sanguinanti.

Ci sono una varietà di rimedi per alleviare questa condizione. Alcuni dei suoi componenti possono avere un effetto considerevole, il loro beneficio non è scientificamente provato, ma possono aiutare a contrastare l’infiammazione.

L‘aloe vera è una pianta millenaria. Da sempre, l’efficacia dei suoi poteri curativi per innumerevoli malattie è stata riconosciuta. Grazie alle sue proprietà antifungine, antinfiammatorie, antibatteriche e curative, l’aloe vera è un rimedio ideale per combattere gli effetti della gengivite.

Tuttavia, gli odontologi non raccomandano di usarlo come rimedio in quanto può causare reazioni avverse. Poiché l’uso di apparecchi dentali, protesi rimovibili, può anche influenzare l’igiene orale è indispensabile adottare misure serie e approfondire le cure

Gengive Ritirate Rimedi Naturali

Questo rimedio per curare le gengive infiammate era uno dei preferiti delle nostre nonne. Si ritiene che l’acqua salata sia stata usata per ridurre l’infiammazione del cavo orale. Per sfruttarne le virtù, basta preparare una miscela di acqua e sale, quindi fare degli sciacqui prima e dopo la spazzolatura.

Questa soluzione sarebbe più efficace con il sale marino, sebbene anche questo non sia scientificamente approvato.

Alcune considerazioni da fare circa le gengive infiammate riguardano la dieta da adottare. In relazione a questo è importante includere, le fibre nella dieta quotidiana, mangiando cereali e semi.

Gengive Infiammate Rimedi Naturali

Le gengive gonfie e infiamate danneggiano il tessuto attorno ai denti, causando l’alitosi e, in alcuni casi, la perdita dei denti. Inoltre, l’emorragia causata da questa condizione può diventare terreno fertile per microbi e batteri opportunistici.

Pertanto ciò, può portare a gravi infezioni e alla diffusione ad altri denti. Ci sono alcune predisposizioni cliniche per coloro che spesso soffrono di gengive infiammate. Va anche notato che alcune malattie che attaccano il sistema immunitario, associate a una cattiva alimentazione, possono aumentare il rischio di soffrire di questa patologia.

Ecco alcuni altri consigli utili: aggiungere verdure verdi come broccoli e asparagi, che sono un’importante fonte di acido folico e vitamina C. Evitare lo zucchero raffinato e la farina bianca. Questi alimenti favoriscono la crescita batterica e danneggiano la salute orale.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.