Home | Salute | Vaccinazione Antitetanica
Vaccinazione Antitetanica
Vaccinazione Antitetanica

Vaccinazione Antitetanica

Il tetano è una malattia pericolosa che era quasi del tutto debellata almeno nel nostro Paese ma che si sta ripresentando in modo preoccupante. Emblematico il caso di una bambina a Torino che alcuni mesi fa è arrivata in ospedale e a cui è stato diagnosticato il Tetano; salvata quasi per miracolo grazie alla capacità dei medici. Se fosse stata vaccinata la sua vita non sarebbe stata in pericolo. Il Tetano, infatti, è una grave malattia che può facilmente condurre alla morte e contro cui è difficile combattere.

Vaccinazione Antitetanica Lavoratori

Il tetano è una malattia provocata dal batterio Clostridium tetani che spesso vive nel terreno ma anche in chiodi e metallo arrugginito, ad esempio, ma anche in coltelli e taglienti sporchi.

La malattia colpisce muscoli e nervi in tutto il corpo dopo essere penetrato in circolo sanguigno attraverso una ferita di cui si potrebbe anche essere inconsapevoli, non è necessario che sia profonda ed estesa.

La tossina prodotta da tale batterio agisce a livello nervoso portando a paralisi i muscoli. In un caso su dieci conduce alla morte per paralisi respiratoria.

I rischi per i lavoratori

Chiaramente i lavoratori, secondo il tipo di lavoro svolto, sono a rischio di contrarre il Tetano. Certamente più esposte alcune categorie come i carpentieri, i lavoratori dell’edilizia, i coltivatori e tutti coloro i quali sono a rischio di lesioni e ferite e a contatto con potenziali fonti di contagio.

Le spore del batterio possono resistere anche anni nell’ambiente per risvegliarsi quando le condizioni per proliferare diventano favorevoli.

La pericolosità del batterio responsabile del Tetano è elevata, ragione per la quale tutti dovrebbero essere vaccinati e ancora di più i lavoratori che in ragione della propria professione sono maggiormente esposti.

Molti datori di lavoro richiedono espressamente che il lavoratore che assumono sia vaccinato e questo è un atto di responsabilità e di tutela del lavoratore stesso.

Calendario Vaccinazione Antitetanica Adulti

E’ sempre possibile fare la Vaccinazione Antitetanica. Il Calendario della Vaccinazione per gli adulti prevede una prima dose di vaccino cui segue una seconda a distanza di 4 settimane e poi un richiamo dopo 6-12 mesi.

Per fare la vaccinazione si può andare in un centro vaccinale della propria città oppure anche, volendo, reperire il vaccino, con ricetta, in farmacia e farselo inoculare dal proprio medico.

La via del centro vaccinale è sempre la migliore poiché resta tutto registrato nei registri ufficiali e perché la Vaccinazione è eseguita in forma gratuita.

Vaccinazione Antitetanica

Vaccino Antitetanica Nome

In fondo ha poca importanza il nome commerciale del vaccino che trovi in Farmacia, è necessaria la ricetta medica e il medico sa bene cosa ordinare, comunque i due vaccini antitetanica principali hanno il nome commerciale di Anatetall e Imovax.

C’è da dire che spesso questi due vaccini non sono reperibili e si trova soltanto il trivalente, che, ovviamente costa parecchio di più, 27 Euro contro i 9 del monovalente. Un motivo in più per farselo iniettare presso un centro vaccinale.

Profilassi Antitetanica Ministero della Salute

A seguito della indisponibilità di vaccini per l’antitetanica monovalente, il Ministero della Sanità, consapevole del problema, ha emanato una circolare al riguardo.

Con tale circolare si invitano gli enti preposti a praticare il vaccino trivalente al posto del monovalente laddove quest’ultimo non sia disponibile.

La profilassi è quindi comunque garantita ma in caso di trauma che espone al rischio di tetano, è possibile, entro 72 ore dall’evento, praticare una profilassi con immunoglobuline.

Ti siamo stati utili con questo articolo? Commenta subito e seguici su Facebook.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.