Home | Farmaci | Vaccinazione Varicella
Vaccinazione Varicella
Vaccinazione Varicella

Vaccinazione Varicella

La Varicella rientra pienamente nella categoria delle malattie esantematiche, quelle considerate “Malattie dei Bambini” ma che colpiscono anche gli adulti che non l’hanno contratta da bambini. In particolare la Varicella, causata da un Herpesvirus, non si manifesta più negli adulti che l’hanno fatta da piccoli e che hanno la conseguente immunità ma in una certa percentuale di casi l’esposizione a soggetti infettivi può provocare il “Fuoco di Sant’Antonio“. Estremamente utile la vaccinazione.

Vaccino Varicella Come Funziona?

Il vaccino per la Varicella consiste in frazioni del virus che la provoca e che, iniettate con la vaccinazione, provocano la reazione del sistema immunitario il quale crea la formazione di anticorpi, proteine in grado di aggredire i virus e distruggerli.

Una volta incontrato in questa maniera il virus che, con l’ingegneria genetica, non è in grado di provocare la malattia, gli anticorpi formati dal sistema immunitario restano nella memoria dello stesso e pronti ad intervenire se si ripresenta lo stesso virus, evitando che la malattia si possa manifestare.

Durata Immunità Vaccino Varicella

Non esistono certezze scientifiche assolute rispetto alla durata dell’immunità al virus della Varicella. Quello che è certo è che una volta somministrato il vaccino è consigliabile evitare l’esposizione al rischio di contagio per sei settimane.

Questo è perché il sistema immunitario ha bisogno di tale tempo per costruire gli anticorpi e se avviene un contagio in questo periodo la protezione non è attiva.

Pur mancando certezze scientifiche sulla durata dell’Immunità alla varicella, si considera abbastanza attendibile il dato di almeno 9 anni di immunità anche se in molti ritengono che la stessa abbia una durata anche sensibilmente superiore.

Vaccinazione Varicella

Vaccinazione Varicella Dopo Quanto Febbre?

La somministrazione del vaccino provoca spesso l’insorgenza di febbre nel soggetto vaccinato. Si tratta comunque di febbre molto moderata e i genitori devono essere consapevoli di questa possibilità e non preoccuparsi se alcuni giorni dopo si presenta la febbre, è un fatto normale.

La febbre è provocata dalla reazione dell’organismo alla presenza dei virus inattivati inoculati con il vaccino, significa tutto sommato che il vaccino sta facendo il suo effetto e questo è positivo, tuttavia se la febbre non si presenta non significa che il vaccino non stia funzionando, affatto.

La febbre, quando compare, non si presenta quasi mai prima di 5 giorni dopo il vaccino né 20 giorni dopo. Si presenta, invece, tipicamente 10 giorni dopo.

Effetti Collaterali Vaccino Varicella

Il Vaccino per la Varicella, come tutti i vaccini, può avere effetti collaterali che in genere non sono affatto preoccupanti:

  • Comparsa di macchie sulla pelle come se si sviluppasse la malattia ma senza che questo avvenga
  • Arrossamento nell’area dell’inoculazione
  • Leggera febbre circa 10 giorni dopo la vaccinazione
  • Reazioni allergiche al vaccino immediatamente dopo l’inoculazione

Esiste anche la remota possibilità di effetti collaterali gravi ma gli stessi ricercatori manifestano il dubbio sulla reale correlazione tra la somministrazione del vaccino e la comparsa di tali problemi.

Il rapporto rischi/benefici

I rischi legati alla somministrazione del vaccino sono di talmente lieve entità che certamente vanno considerati come trascurabili rispetto ai rischi connessi alle complicazioni potenziali della Varicella.

L’incidenza di effetti collaterali significativi legati al vaccino è talmente ridotta da poter affermare che la somministrazione è assolutamente sicura e, peraltro, rientrante nell’obbligo vaccinale determinato dal Ministero della Salute.

Hai trovato utile questo articolo? Commentalo subito e seguici su Facebook.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.